MUSIC DAY ROMA

XV Giornata del Collezionismo Musicale
         
Il più importante evento dedicato agli appassionati di musica di ogni epoca.
Un’immersione totale nella Storia della musica dagli anni ’50 ad oggi.
Un eccitante percorso ricco di curiosità e stimoli.

Domenica 2 Ottobre
Roma - Barcelò Aran Mantegna - Via Mantegna 130

dalle 10,00 alle 19,00
Ingresso € 3,00

 
Oltre 50 espositori provenienti da tutta Italia, dischi in vinile, cd, poster, riviste, oggettistica, memorabilia.
Grazie all’iniziativa dell’Associazione Culturale “Per un pugno di dischi”, al Patrocinio della Regione Lazio e di Roma Capitale Municipio VIII e alle partnership di Radio Rock, radio ufficiale della manifestazione, della rivista Nuovo Ciao Amici diretta da Dario Salvatori e di Classic Rock, il magazine musicale più venduto in Italia e di Vinile, il nuovo bimestrale della Sprea Editori dedicato al mondo del collezionismo e agli appassionati del supporto analogico in genere, la manifestazione romana offre al pubblico la possibilità di condividere e approfondire le passioni di ciascuno in ambito musicale.

Come sempre, alla Fiera del disco si affiancano incontri con i protagonisti del mondo musicale di ieri e di oggi, dibattiti mai noiosi e sempre coinvolgenti su temi musicali.

PROGRAMMA DEGLI INCONTRI:

Ore 11,00: Incontro con il Maestro Vince Tempera
Per la prima volta al Music Day abbiamo l’onore di ospitare uno dei compositori e musicisti più amati ed apprezzati dal pubblico di ogni età. Se i bambini, o quelli che bambini sono stati negli anni ’70 e ’80, si sono appassionati alle sigle di Goldrake, Daitan III, Anna dai capelli rossi, Ufo robot, Capitan Harlock, Ape Maia, Mork e Mindy, etc. gli amanti del rock ben ricordano il sodalizio di Tempera con Alberto Radius, Mario Lavezzi, Bob Callero e Gianni Dall’Aglio con la sigla Il Volo (niente a che vedere con i tre tenoretti recentemente giunti al successo commerciale) che produsse due album fra il ’74 e il ’75. Gli appassionati di colonne sonore lo conoscono per i molti soundtrack da lui realizzati (spesso firmati con Frizzi e Bixio). Tempera ha anche più volte diretto l’Orchestra del Festival di Sanremo ed è uno dei “musici” storici di Francesco Guccini, che ha accompagnato in concerto per oltre un trentennio. Proprio a Guccini, recentemente ritiratosi dalle scene,  e alle sue canzoni è dedicato il suo più recente impegno artistico insieme agli altri musici: continuare a portare le canzoni del grande cantautore emiliano sui palchi di tutta Italia.
 
Ore 12,00: Incontro con i Goblin in occasione del quarantennale del loro album “Roller”. Con Carlo Bordini, Tony Tartarini, Franco Bixio e Fabio Frizzi in collegamento video dagli Stati Uniti.
Un quarantennale davvero importante per i Goblin, che assume una tripla valenza. Nel 1976, infatti oltre a “Roller” l’album più amato dai fans, uscito subito dopo l’esordio di “Profondo Rosso”, videro la luce anche l’unico album dei Cherry Five, poi divenuto una ricercatissima rarità per collezionisti, e la colonna sonora del film “Perché si uccidono” accreditata ai Reale Impero Britannico, entrambi editi dalla Cinevox di Franco Bixio. In realtà erano stati incisi un paio d’anni prima dalla stessa formazione che non aveva ancora assunto il nome di Goblin; il primo insieme a Bordini e Tartarini, il secondo con Fabio Frizzi alla chitarra.
Per questa straordinaria ricorrenza il Music Day ha riunito i protagonisti di quelle storiche avventure musicali. Un incontro davvero unico, esclusiva della nostra manifestazione.

Ore 15,00: Gli Zoo di Berlino presentano l’album “Dial Pop” (Goodfellas) con Pino Ballarini ed Enzo Vita (Rovescio della Medaglia).
Formazione romana dedita ad una personalissima forma di post rock dalle influenze prog e psichedeliche, che ha già ottenuto lusinghieri riconoscimenti e unanimi e positive critiche, gli Zoo di Berlino sono una delle più belle novità della scena italiana. Amano osare e sperimentare sulla base di un’ampia e approfondita cultura musicale, costruendo una proposta coinvolgente e originale. “Dial Pop” raccoglie in 30 minuti una serie di straordinarie rivisitazioni di brani tratti dal miglior repertorio rock italiano, fra i quali anche “L’ammonimento” del Rovescio della Medaglia, eseguito insieme al cantante e al chitarrista della storica formazione romana.
All'interno di questo spazio dedicato al Prog, avremo anche i Barock Project che presenteranno il loro quarto album, il doppio LP "Skyline" la cui copertina è firmata da Paul Whitehead e vanta ospite alla voce e flauto Vittorio De Scalzi fondatore dei New Trolls.

Ore 15,30: il Mumble Trio (Roberto De Carolis, Fabrizio Pierleoni, Fabio Colella) presenta l’album “Italian Roots”. A seguire la band suonerà live alcuni brani del disco.
Un trio composto da elementi talentuosi e dalla lunga esperienza, particolarmente in ambito jazz,  che hanno unito le loro sapienze musicali per questo album in cui ripropongono alcuni classici della canzone italiana in formazione di  trio, senza uno strumento armonico. Una scelta apparentemente  azzardata ma che risulta invece convincente perché permette al trio di esprimere al meglio la sintesi tra i generi di musica che più hanno influenzato la crescita artistica dei tre musicisti (il jazz, il rock, la musica cubana) sposandoli con la tradizione nostrana (la musica leggera, la melodia). Oltre a presentare il disco, il Mumble Trio eseguirà anche dal vivo alcuni brani per il pubblico presente.

Ore 16,30: Nuovo Ciao Amici presenta il n.16 della rivista ed ospita Gli Avvoltoi per la presentazione del loro nuovo album “Confessioni di un povero imbecille”.
Torna il consueto appuntamento con la redazione di Nuovo Ciao Amici e i suoi ospiti. Stavolta si tratta di quella che può senza tema di smentita essere definita la più importante formazione italiana di Beat Revival.  Attivi dal 1985 e con alle spalle 4 album di studio, un live e due raccolte, gli Avvoltoi hanno ripreso l’attività nel 2014, dopo 10 anni di silenzio e ora tornano con questo nuovo lavoro, ispirato a un romanzo di Gianluca Morozzi, del quale parleranno con  Dario Salvatori, Claudio Scarpa e Franco Quaglia.

L’ingresso per i visitatori è dalle ore 10.00 alle 20.00 non stop

Il biglietto di ingresso è fissato al prezzo di € 3,00

prossime edizioni:

Sabato 29 - Domenica 30 Ottobre
Perugia - Quasar Village (Corciano) - Via Aldo Capitini 8
dalle 9,00 alle 20,00
Ingresso Gratuito